FATCA

Foreign Account Tax Compliance Act

La normativa fiscale nota come FATCA (“Foreign Account Tax Compliance Act”), emanata il 18 marzo 2010 dal governo statunitense nasce con lo scopo di contrastare, con la collaborazione degli intermediari esteri, l’evasione fiscale di imposte USA perpetrata da parte di cittadini o residenti statunitensi (persone fisiche o giuridiche), che investono in conti detenuti presso istituzioni finanziarie non statunitensi. La normativa, decorrente dal 28 gennaio 2013 ed applicata in fasi successive dal 1° luglio 2014, impone a tutti gli intermediari finanziari non statunitensi, che detengono e vogliono continuare a detenere rapporti finanziari con gli Stati Uniti in conto proprio o di terzi, di sottoscrivere un accordo con le autorità fiscali statunitensi (Internal Revenue Service – IRS) con il quale si impegnano ad identificare nell’ambito della propria clientela e quindi comunicare all’IRS, i nomi e le movimentazioni dei potenziali evasori statunitensi intestatari di un conto, un rapporto o un deposito presso di loro. In caso di mancata sottoscrizione dell’accordo, l’Intermediario subirà una ritenuta del 30% su tutti i pagamenti di fonte statunitense percepiti in conto proprio o per conto della clientela.
Nuova Banca Etruria ha formalizzato la propria adesione alla normativa FATCA registrandosi presso le citate autorità fiscali statunitensi ed acquisendo i seguenti elementi distintivi:
FATCA Compliance Status Registered Deemed Compliant Financial Institution (including a Reporting Financial Institution under a Model a IGA)
Type Lead of an Expanded Affiliate Group*
GIIN CHRK95.00000.LE.380

* Capogruppo Istituto